Domenica 11 Dicembre

Sci – Jasna, Federica Brignone tranquilla: “vada come vada, sono pronta”

LaPresse/Daniele Badolato

La sciatrice azzurra, vincitrice del gigante di Soldeu, si prepara per il prossimo impegno in programma domani a Jasna

Se a Soldeu era stata una fitta nevicata a rovinare gigante e slalom di sci femminile, a Jasna è la nebbia a mettere i bastoni tra le ruote al programma sciistico. Sabato, per il gigante femminile, dovrebbe essere la giornata migliore, anche se dovrebbe essere nuvoloso e con un po’ di vento. Proprio il vento, tuttavia, potrebbe giovare agli atleti impegnati, diradando la nebbia che, tutt’ora, rimane molto fitta. Tocca all’Italia la prima tracciatura e quindi Gianluca Rulfi in pista.

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Peccato per la nebbia – dice Rulfi – perché la pista è molto bella e con un fondo preparato molto bene, garanzia di una gara regolare. Certo, ci sarebbe bisogno di un minimo di tempo sereno così che la neve possa tirare per bene, altrimenti rimarrà una superficie molliccia che potrebbe tradire le atlete. Non siamo riusciti a fare molto allenamento – prosegue l’allenatore azzurro – siamo arrivati due giorni prima ma il tempo è stato inclemente. Ma vale un po’ per tutte, austriache a parte che sono riuscite ad allenarsi qui la settimana scorsa. Per la maggior parte di noi era impossibile perché abbiamo quasi tutte combinatiste“. La più attesa è senz’altro Federica Brignone, vincitrice del superG di Soldeu e quarta in combinata lo scorso fine settimana. “La neve è dura e la pista sembra facile – dice Federica – io di gigante non ne ho praticamente più fatto negli ultimi tempi. In questi due giorni passati a Jasna è stata una battaglia e abbiamo cercato di adattarci alla situazione meteo fatta di umidità e nebbia. Sto bene e mi sento bene sugli sci in generale, non so quale potrà essere la resa specifica del gigante. Si vedrà. In ogni caso sono tranquilla: vada come vada“.