Sabato 10 Dicembre

Rugby: guai per Castrogiovanni, rischia una lunga squalifica per stamping

LaPresse/Reuters

Il pilone azzurro è stato citato dal commissioner del Torneo per aver calpestato un giocatore a terra in modo violento nella sfida Italia-Scozia

Come se non bastasse l’amarezza per la sconfitta subita contro la Scozia sabato all’Olimpico, per Martin Castrogiovanni le brutte notizie non finiscono qui.

LaPresse/Alfredo Falcone

LaPresse/Alfredo Falcone

Il pilone azzurro rischia infatti una lunga squalifica a seguito della citazione ricevuta dal commissioner del Torneo, l’inglese Wade Dooley, per stamping: cioè per aver calpestato un giocatore a terra in modo violento. L’atleta italiano dovrà comparire domani a Londra per essere ascoltato e valutato a causa del suo comportamento tenuto sul prato dell’Olimpico. Non è la prima volta che Castrogiovanni rischia una sanzione, nel novembre del 2014, infatti, fu squalificato per due settimane a causa di un placcaggio scomposto, perdendo il test match con le Samoa. Questa volta sembra essere a rischio la prossima gara del Sei Nazioni contro l‘Irlanda, anche se non si escludono sanzioni più pesanti a suo carico. Infine c’è da sottolineare il momento negativo dell’Italia nel ranking mondiale visto che, dopo la sconfitta di sabato, precipita al 14° posto, superata anche da Tonga e Georgia. La Scozia ovviamente risale e ora è al nono posto, scavalcando il Giappone e le Figi.