Venerdi 9 Dicembre

Roma, le confessioni di El Shaarawy: “la mia svolta grazie a Spalletti”

LaPresse/Alfredo Falcone

Stephan El Shaarawy torna a parlare del suo magic moment giallorosso e rivela: “la mia svolta è grazie a Luciano Spalletti”

LaPresse/Alfredo falcone

LaPresse/Alfredo falcone

Una rinascita all’ombra del Colosseo. Stephan El Shaarawy, con il giallorosso sulle spalle, è tornato ad essere il Faraone che tutti ammiravano. Talento purissimo del nostro calcio, futuro del Milan e della Nazionale: ma qualcosa non è andato per il verso giusto. Prima una serie infinita di infortuni, poi il trasferimento al Monaco che ha deciso di non riscattarlo e a gennaio il ritorno in Italia. Il trasferimento che per Stephan El Shaarawy potrebbe essere quello della svolta: “Spalletti è un grande allenatore, che sa comunicare al meglio con la squadra. Ha dato una svolta tecnico-tattica, esprimiamo un buonissimo gioco e dobbiamo seguirlo e fare ciò che ci chiede, i risultati in queste partite si sono visti”, le parole dell’attaccante della Roma.

LaPresse/Alfredo Falcone

LaPresse/Alfredo Falcone

Nel corso dell’intervista esclusiva rilasciata ai microfoni di Sky Sport, El Shaarawy continua a elogiare Spalletti: “Facciamo molta tattica, cura molto i dettagli e dobbiamo cercare di fare anche in partita ciò che facciamo in allenamento. Dobbiamo riuscire a mantenere la consapevolezza delle nostre qualità. Siamo un gruppo fortissimo, dobbiamo proseguire sulla strada che abbiamo intrapreso, riuscendo a dare continuità ai nostri risultati. Adesso battiamo la Fiorentina per arrivare al secondo posto, Pallotta ci ha chiesto di dare di più”.