Venerdi 9 Dicembre

Paura terrorismo a Bruxelles, colpiti aeroporto e metropolitana: 23 morti e 35 feriti [VIDEO]

Lapresse /pa

Le autorità di Bruxelles parlano di una doppia esplosione all’aeroporto Zaventem, una alla fermata della metro di Maelbeek e un’altra da confermare alla metro di Schuman

Bruxelles, il cuore dell’Europa, sede della Commissione Europea è stretta nella morsa del terrorismo. Tre giorni fa l’arresto di Salah Abdeslam, il principale ricercato fra i terroristi colpevoli degli attentati di Parigi dello scorso novembre. Alle 8 di questa mattina due esplosioni hanno devastato lo scalo internazionale dell’aeroporto Zaventem. Prima delle esplosioni alcuni testimoni hanno sentito distintamente alcuni spari e urla in arabo: si penso quindi alla matrice terroristica dell’attentato. Le esplosioni sono avvenute nella hall delle partenze, vicino al banco della American Airlines. Il bilancio è di 23 morti e decine di feriti secondo fonti ospedaliere provenienti da Bruxelles. Le autorità hanno aumentato a 4 il livello di allerta. Successivamente è stata colpita la metropolitana di Maelbeek, vicinissima alla sede delle istituzioni europee. Colpita quindi una zona simbolica, quasi a sottolineare la fragilità anche di quelle zone che dovrebbero essere sotto ingente controllo e che simboleggiano l’autorità, la sicurezza dell’Europa intera. Testimoni parlano di un’altra esplosione a Schuman (da confermare), sempre vicino alle istituzioni della UE. Tutte le stazioni della Metro sono state chiuse ed è stata evacuata la stazione centrale.