Sabato 10 Dicembre

Omaggio al Belgio: Thibaut Courtois

LaPresse/PA

Thibaut Courtois: il miglior portiere al mondo, a nostro modestissimo parere

È nato nel 1992, e a scriverlo fa quasi un po’ impressione, abituati come siamo, per esempio, alla data di nascita di un portiere-mito italiano come Buffon, che è un classe 1978. 14 anni di differenza, che, calcolando che per gli sportivi gli anni sono un po’ come quelli dei cani rispetto a quelli degli uomini, fanno davvero una signora differenza! Lui, Thibaut Courtois, belga, nato a Bree, è portiere del Chelsea e della Nazionale Belga.

LaPresse/PA

LaPresse/PA

Non a caso. Courtois non sembra avere punti deboli. Anzi. La sua calma e la sua freddezza fanno apparire “normale routine” anche interventi da fuoriclasse, come sono, spessissimo, quelli del numero 1 belga. Alto, moro, sicuro di sé, infonde sicurezza ai suoi compagni di squadra e incute timore reverenziale nei suoi avversari. Courtois è un po’ uno di quei ragazzi prodigio che proprio non si sapeva cosa altro potesse fare nella vita se non il portiere, tanto è “suo” quel ruolo sul campo da calcio. Silenzioso, corretto, agile: Courtois è una sorta di Zoff 3.0; non ama dare inutile spettacolo, adora la sostanziale importanza del suo ruolo di ultimo baluardo della difesa del suo team. Se il futuro del calcio è già qua, porta senz’altro il nome di Courtois.