Sabato 10 Dicembre

Ode a Pantani: “ora lo so… ma forse l’ho sempre saputo”

LAPRESSE

Ora lo so.

Ora lo so, Marco.

Ora lo so, che ho fatto bene a non credere mai a quelli che mi dicevano bugie su di te.

Ora lo so, che quando ti guardavo negli occhi leggevo la verità.

Ora lo so, che ho fatto bene a tifare per te.

Ora lo so, che ho fatto bene a continuare a seguirti, Pirata.

Ora lo so, che ho fatto bene a comprarmi una Bianchiper avere sempre vicina una parte di te quando vado in bicicletta.

Ora lo so, che quando li staccavi tutti sui tornanti lo facevi perché eri un vero campione.

Ora lo so, che le tue smorfie in salita erano frutto di rabbia e stanchezza, e non di additivi dopanti.

Ora lo so, Marco, che ho fatto bene a mantenere intatta la mia stima nei tuoi confronti.

Ora lo so, che te ne sei andato per colpa d’altri.

Ora lo so, che non potevi mangiarti una palla di coca da più grammi.

Ora lo so, che in quella stanza non eri solo.

Ora lo so, che non ci sei più perché eri il più forte di tutti.

Ora lo so, che sei, e sempre sarai, un esempio per me.

Ora lo so.

E ho anche le prove.

Tu, Marco, adesso, finalmente, riposa sereno.

Ora lo so.

Ora lo sanno.

Tutti.