Domenica 4 Dicembre

Nba, Kobe Bryant e la sua passione per il Milan: “ho adorato Marco Van Basten”

LaPresse/Reuters

Il campione dei Lakers, intervistato da Henry, svela la sua passione per il Milan e per Marco Van Basten

Pochi mesi ancora e, poi, Kobe Bryant appenderà definitivamente le scarpette al chiodo, dicendo addio a quel mondo che lo ha incoronato come uno dei giocatori più forti di tutti i tempi.

bryant Thierry Henry Ma se la palla a spicchi ha rappresentato il vero amore per il giocatore dei Lakers, il pallone da calcio può essere considerato un’altra sua passione. Durante un’intervista-colloquio con l’ex campione di Arsenal e Barcellona, Thierry Henry, il cestista americano ha confessato la sua ammirazione per il Milan, svelando i suoi idoli d’infanzia: “sono sempre stato un grande fan del Milan, Marco Van Basten era il mio giocatore preferito. Oltre a lui, ho amato anche Rijkaard, Gullit, un giovane Maldini e Franco Baresi” sottolinea Kobe Bryant con una perfetta pronuncia italiana. I rossoneri, però, sono temporaneamente fuori dal panorama europeo dominato dal Barcellona che potrebbe vincere per due anni di fila la Champions League, impresa mai riuscita a nessuno. “Penso possano farcela. Credo che il loro stile di gioco sia difficile da affrontare, è paragonabile a quando vincevamo i titoli Nba col ‘triangle offense. E’ dura – conclude Bryant – ma penso che abbiano le possibilità per centrare l’impresa. E’ difficile fermarli”.