Mercoledi 7 Dicembre

Napoli, le ammissioni di Sarri: “la Juventus come Merckx, sono dei cannibali”

LaPresse/Marco Alpozzi

Dopo il ritrovato successo in campionato il Napoli riprende la corsa in campionato, ma Sarri ammette: “la Juventus è come Merckx”

Tre punti per riprendere il cammino verso la vetta e allontanare i venti di crisi. Il successo contro il Chievo Verona ha ridato il sorriso al Napoli che, seppur in attesa di conoscere il risultato della Juventus impegnata questo pomeriggio a Bergamo contro l’Atalanta, ha ridato ala formazione di Sarri il primato in classifica seppur in coabitazione con i bianconeri. “Lo avevo detto ai ragazzi che avremmo fatto gol da palla inattiva perchè le abbiamo provate bene. Io amo il ciclismo, c’era Eddy Merckx, il cannibale, ovvero la Juventus, purtroppo combattiamo il mostro e non perdiamo di vista la Roma che sta facendo cose straordinarie”, le parole di Sarri nel corso della conferenza stampa post partita di ieri.

L’allenatore del Napoli dimostra tutta la sua soddisfazione per come la sua squadra ha affrontato il Chievo: “Quello di Callejon è gol che mi piace, tre volte palla dietro e palla avanti. Solo una volta in orizzontale ed io impazzisco sulle palle scoperte che gli avversari non riescono a leggere. Cosa significherebbe arrivare secondi? Abbiamo il quinto budget italiano, quindi bene: significherebbe averne fregate tre”.