Martedi 6 Dicembre

Napoli, Hamsik suona la carica: “ci aspettano nove finali”

LaPresse/Gerardo Cafaro

Il capitano del Napoli crede ancora fermamente nello scudetto dal momento che ancora mancano nove partite al termine del campionato

I sogni sono legittimi per tutti. Noi crediamo ai sogni e anche alle nostre capacita’, ma non dobbiamo guardare in questo momento ne’ alla Juve, ne’ alla classifica. Ci sono nove partite e la strada e’ lunga“. Marek Hamsik non ha nessuna voglia di spegnere i sogni dei tifosi del Napoli. Anche perchè sono gli stessi che hanno lui e i suoi compagni.

LaPresse/Daniele Badolato

LaPresse/Daniele Badolato

Ai tifosi – spiega il centrocampista slovacco ai microfoni di Radio Kiss Kissdico di spingerci sempre come stanno facendo sinora. Insieme siamo più forti e sono certo che domenica saranno ancora il dodicesimo uomo in campo. Il nostro obiettivo ora è conquistare i tre punti con il Genoa e sicuramente il San Paolo sarà una bolgia…“. C’è grande carica nello spogliatoio azzurro. “Abbiamo un grande gruppo, siamo consapevoli della nostra forza e ci giocheremo 9 finali” dice Marek Hamsik che lancia la carica per lo sprint del campionato e si fa portavoce dell’entusiasmo e della concentrazione che c’è nello spogliatoio. “La nostra forza è l’unione di squadra e l’armonia dell’intera rosa. Nel calcio e’ sempre il gruppo ad essere determinante, non i singoli giocatori – sottolinea lo slovacco -. Personalmente sto molto bene, credo di aver disputato sinora una delle mie migliori stagioni al Napoli e sono contentissimo di come mi sto esprimendo“.

LaPresse/Tano Pecoraro

LaPresse/Tano Pecoraro

Da Benitez a Sarri le cose sono cambiate notevolmente, sul piano dei risultati e non solo. “Oltre al grande lavoro che stiamo facendo con Sarri, c’e’ anche una grande componente di divertimento, perchè stiamo facendo un gioco spettacolare dall’inizio dell’anno e questo ci sta conducendo ad un percorso vincente” spiega Hamsik che torna sull’ultima vittoria di campionato, quella conquistata domenica scorsa in casa del Palermo. “Al Barbera abbiamo vinto una partita molto importante e non semplice. Forse l’unico difetto e’ non aver segnato il secondo gol per chiudere la gara, pero’ non abbiamo mai rischiato ed abbiamo meritato il successo” conclude Hamsik. (ITALPRESS)