Sabato 3 Dicembre

MotoGp, Valentino Rossi svela il suo futuro: “a fine anno o rinnovo o mi ritiro”

LaPresse/Alessandro La Rocca

Il pilota della Yamaha svela le possibilità riguardanti il suo futuro per poi tornare a parlare del finale della scorsa stagione

La stagione 2016 di Moto Gp si avvicina sempre più. I piloti sono saliti in sella alle loro moto la scorsa settimana per l’ultima sessione di test in vista dell’esordio stagionale previsto per il 20 marzo in Qatar.

LaPresse/EFE/Andreu Dalmau

LaPresse/EFE/Andreu Dalmau

Ottime le prestazioni di Jorge Lorenzo e Valentino Rossi, con un sorprendente Maverick Vinales. Nonostante siano passati mesi ormai, nessuno ha dimenticato quanto accaduto lo scorso anno in Malesia nel finale di stagione quando si aprì la definitiva spaccatura tra Marquez, Rossi e Lorenzo. Proprio su quella vicenda è tornato a parlare il pilota italiano che, durante un’intervista a Motosprint, ha sottolineato: “molti mi hanno detto che a Sepang sbagliai a parlare in conferenza stampa in quel modo, ma il mio intento era solo quello di avvertire la Direzione Gara che stava succedendo una cosa brutta. In precedenza, a Silverstone e a Misano, lo avevo fatto notare ma non ci hanno voluto credere. Mi spiace per il finale del campionato scorso ma in questo modo la cosa è venuta fuori e tutti hanno visto”.

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Al termine di questa stagione scadrà il contratto di Valentino Rossi con la Yamaha, tuttavia il futuro non preoccupa il pesarese: “o resto in Yamaha o mi ritiro. Il team mi ha dato carta bianca e ci sto pensando. Vorrei vincere il decimo titolo dopo averlo sfiorato più volte e finché mi sento competitivo e veloce vorrei continuare. Potrebbe essere ancora per qualche anno”. Infine il ‘Dottore’ svela due aneddoti della sua ventennale carriera in moto: “del mio esordio ricordo due cose: papà che mi dice che avrei fatto la 125cc con Giampiero Sacchi e che dopo la prima gara, andata bene, pensavo che sarei stato sempre davanti e invece non fu così. Dopo i primi titoli ho avuto la fortuna di vincere anche in 500cc. Quando poi passammo alle 4 tempi ero preoccupato perche la Honda non andava affatto bene. Per fortuna fecero un grande lavoro per perfezionarla″.