Sabato 10 Dicembre

MotoGp, Scott Redding mette le Yamaha Tech 3 nel mirino

@PramacRacing

L’obiettivo del pilota della Ducati per il Gp d’Argentina sarà quello di arrivare davanti a Espargaro e Smith

Dopo il decimo posto raccolto in Qatar, Scott Redding ha voglia di continuare a crescere puntando alla leadership tra i piloti satellite, conquistata da Pol Espargaro a Losail.

LaPresse/XinHua

LaPresse/XinHua

L’obiettivo per il prossimo Gran Premio in Argentina sarà quello di battere i piloti della Yamaha Tech3, dimostratisi superiori nell’ultima fatica in Qatar. “Penso che abbiamo tirato fuori il massimo da una brutta gara. Il decimo posto non è male, dopo due cadute nel corso del weekend. Sarebbe anche potuta finire peggio: sarei potuto cadere ancora, oppure finire più indietro. Credo che avrei potuto chiudere il gap con Pol e Bradley, quindi il mio obiettivo per l’Argentina è stare davanti a loro. Noi abbiamo un po’ di velocità in più rispetto alle Yamaha sul rettilineo. Loro invece sono più agili, quindi riescono ad avere più velocità in curva. Normalmente riesco a recuperare sul rettilineo, ma con la mappatura più snella non l’ho potuto fare più di tanto. Avevamo solo qualcosa in più in uscita di curva. Durante i test però avevo avuto più ritmo – conclude Redding – quindi è qualcosa su cui dovremo lavorare in Argentina“.