Domenica 11 Dicembre

MotoGp: la Ducati insiste per Lorenzo, ma Jarvis frena: “non faremo una guerra delle offerte”

LaPresse/Efe

Il Managing Director della Yamaha Lin Jarvis analizza la situazione contrattuale di Lorenzo, sottolineando di non voler combattere una guerra di offerte con Ducati

Continuano a rincorrersi le voci su un probabile addio di Jorge Lorenzo alla Yamaha. Le sirene Ducati suonano insistenti ma la Yamaha non sembra farsi distrarre, tranquilla della scelta già fatta dal maiorchino, intenzionato a rinnovare il proprio contratto con il team di Iwata.

jarvis Il Managing Director Lin Jarvis non ha fretta di mettere nero su bianco, ma sottolinea a Speedweek.com di non avere nessuna intenzione di giocare al rialzo: “non ci piace giocare alla guerra delle offerte, sappiamo come funziona il mercato, sappiamo i prezzi, ma questo non è il nostro stile. Siamo sempre disposti a pagare i prezzi di mercato per i nostri piloti, ma non andiamo oltre. Noi siamo nella fortunata posizione di essere in grado di offrire molto ai piloti. Le nostre moto sono molto competitive, la nostra squadra e la nostra società sono molto buone. Quindi non ci troviamo in una situazione in cui dobbiamo gettare troppi soldi – ha aggiunto Lin Jarvis – Dobbiamo superare chiunque. Non è solo una questione di soldi. Si tratta di tutto il pacchetto che siamo in grado di offrire. Credo che sia per la maggior parte dei driver un’opportunità interessante entrare nel programma di fabbrica da Yamaha. Soprattutto ora che abbiamo dimostrato la nostra competitività in modo significativa. La nostra moto e il nostro sistema sono molto interessanti”.