Martedi 6 Dicembre

Moto Gp: Poncharal svela come faranno Rossi e Lorenzo a convivere nello stesso team

LaPresse/Reuters

Herve Poncharal non ha dubbi: Jorge Lorenzo e Valentino Rossi rimarranno in Yamaha, sarà facile convivere

La stagione 2016 di Moto Gp sta per iniziare. I piloti si preparano mentalmente e fisicamente per l’esordio stagionale, previsto per il 20 marzo in Qatar, dopo gli ultimi test invernali, disputati proprio sul circuito di Losail. Il Mondiale 2016 non è ancora iniziato che già si pensa alle prossime stagione e ai possibili rinnovi di contratto dei piloti, o ad un loro possibile cambio di team. Lorenzo e Rossi hanno più volte affermato di voler chiudere la loro carriera in Yamaha, quindi, nonostante quanto accaduto lo scorso anno, i due piloti potrebbero essere compagni di team ancora per qualche anno. Come faranno i due a convivere ancora per qualche anno? Secondo il boss del team Tech3 non sarà poi tanto difficile.

herve-poncharalNo, non credo che sarebbe un problema per loro continuare a guidare nella stessa squadra. Esistono sempre rivalità tra di loro. L’anno scorso hanno naturalmente avuto una dura lotta… Se si dispone di due driver si hanno due squadre. La gente che guarda il Campionato del Mondo MotoGP dall’esterno vede Jorge e Valentino come compagni di squadra. In verità, essi hanno due squadre completamente diverse che operano come due squadre diverse, ma tutti insieme formano il team ufficiale Yamaha . Essi lavorano in modo completamente indipendente. Naturalmente, hanno gli stessi colori della squadra e lo stesso lavoro è dietro di loro, ma per il resto hanno due squadre diverse“, ha spiegato Herve Poncharal a Speedweek.com.

LaPresse/Efe

LaPresse/Efe

Il boss della Tech3 commenta poi le voci di un possibile passaggio del campione del mondo in carica alla Ducati: “questa voce è in giro da sei anni, quindi penso che sia più un rumor. Certo Ducati deve essere aperta a tutti i top driver. E Jorge è il Campione del Mondo. Se non parlassero con lui sarebbe un errore, ma penso che Jorge è un uomo intelligente con esperienza. Sa che per vincere è necessario il pacchetto giusto. Questo non significa che la Ducati non avrebbe il pacchetto giusto, in quanto è attualmente molto impressionante, ma al momento Jorge si sente molto bene in Yamaha”, ha concluso Poncharal.