Giovedi 8 Dicembre

Moto Gp, Michele Pirro pronto per sostituire Petrucci in Argentina

LaPresse/Alessandro La Rocca

Michele Pirro pronto per guidare in Argentina: il sostituto  di Danilo Petrucci vuole “fare più il pilota”

La stagione 2016 di Moto Gp è iniziata: i motori si sono accesi due settimane fa in Qatar, dove, purtroppo, Danilo Petrucci non ha potuto gareggiare.

petrucci Il pilota della Octo Pramac si era infortunato durante i test invernali a Phillip Island, ha provato a guidare la sua moto durante le prove libere sul circuito di Losail ma, guidando, ha rotto nuovamente le ossa della sua mano e ha dovuto rinunciare alla gara e sottoporsi ad una seconda operazione. Anche se molti pensavano (e sognavano) di vedere in pista, al posto di Petrucci, l’australiano Casey Stoner, collaudatore e testimonial ufficiale della Ducati, in pista, da venerdì, ci sarà Michele Pirro. “Sono parte di Ducati e cercherò di dare il massimo anche per il team Pramac con una moto, la GP 15, che va molto forte. Come lo scorso anno correrò al Mugello, a Valencia e a Misano oltre alle mie gare da sostituto con Pramac”, ha dichiarato il pilota pugliese in un’intervista a Motogp.com.

LaPresse/Simone Rosa

LaPresse/Simone Rosa

Spero di fare, tra virgolette, più il pilota. Mi piacerebbe capire quello che posso mettere in campo durante la gara. È naturale che da uomo Ducati seguo le direttive del team, però mi piacerebbe fare le gare sostituendo Danilo per migliorare le mie sensazioni e mettere in pratica la velocità piuttosto che concentrarmi sullo sviluppo. Correrò con una moto che ha già una buona base e spero di riuscire a dedicarmi di più alla prestazione. Diverso invece quando sarò sulla Desmosedici GP, una moto che deve crescere sempre. In Argentina mi piacerebbe prendere confidenza il prima possibile, lavorare con Pramac e fare un buon risultato”, ha concluso Pirro che, in Argentina, vuole quindi far bene.