Domenica 11 Dicembre

Moto Gp, le Ducati spaventano Valentino Rossi

LaPresse/XinHua

Valentino Rossi preoccupato dalle nuove Ducati: molto veloci, in rettilineo potrebbero essere un problema

E’ andata di scena ieri la prima sessione di prove libere della stagione 2016 di Moto Gp. I piloti sono tornati in sella alle loro moto per prepararsi al primo Gran Premio dell’anno, che andrà di scena domenica sul circuito di Losail, in Qatar. Il più veloce è stato ancora una volta Jorge Lorenzo, seguito dal suo compagno di squadra Valentino Rossi che sembra preoccupato dalla velocità delle Ducati di Andrea Iannone e Andrea Dovizioso.

LaPresse/XinHua

LaPresse/XinHua

La GP16 10 km/h più veloce rispetto al resto. 12 km orari di differenza sono un problema, perché se sono in agguato in scia possono superare in rettilineo. Ma sembra che la Honda sia più vicino a noi rispetto a prima. Ma Suzuki è migliorata. In ogni caso, la velocità massima gioca un ruolo importante”, ha dichiarato il pilota di Tavullia, come riportato su Tuttomotoriweb.com.

LaPresse/EFE

LaPresse/EFE

Anche Vinales potrebbe mettere i bastoni tra le ruote ai top riders: “Maverick spinge molto bene. Sceglie buone linee e utilizza la MotoGP molto abilmente. Credo che sarà un pilota che può vincere molte gare MotoGP. Ha grande talento ed è dannatamente giovane. Troppo giovane! L’altro giorno ho letto la sua data di nascita e pensavo di essermi sbagliato: è nato nel 1995, quando io correvo già nel Mondiale.  E Suzuki è migliorata. Mi aspetto che Maverick si sfiderà in gara con noi”, ha spiegato il 9 volte campione del mondo.

LaPresse/XinHua

LaPresse/XinHua

Ma Rossi non è certo uno che si demoralizza, ogni difficoltà è per lui uno stimolo per andare avanti e fare sempre meglio e adesso pensa solo a concentrarsi alle qualifiche di sabato. “Mi rendo conto che devo migliorare in qualifica se ho voglia di lottare quest’anno per le posizioni importanti. In squadra abbiamo molto a cuore questo aspetto. Ma dobbiamo aspettare sabato. Allora potrò dire di più”, ha aggiunto Valentino.