Sabato 3 Dicembre

Moto GP, guerra in casa Ducati? Iannone e Dovizioso in conflitto

Andrea Iannone e Andrea Doviziosi pronti a tutto pur di portare in Casa Ducati ottimi risultati per non mettere a rischio il proprio posto

La Moto Gp è uno sport che regala sempre immense emozioni. I piloti sfrecciano a bordo delle loro moto per cercare di vincere, di essere più veloce dei loro compagni e dei loro avversari, e per farlo si giocano tutte le loro carte, giocando, a volte, anche sporco. Si fa tutto pur di vincere, e proprio per questo motivo crescono sempre più i dissapori tra piloti. Dopo quanto accaduto lo scorso anno, basta anche un semplice soffio di vento per creare incomprensioni e liti tra Jorge Lorenzo e Valentino Rossi, figuriamoci cosa potrebbe accadere se a commettere qualche errore è invece Marc Marquez. Le rivalità però crescono sempre più, soprattutto con l’aumentare delle ambizioni e con l’arrivo di “minacce”.

LaPresse/XinHua

LaPresse/XinHua

Jorge Lorenzo infatti sta diventando una “minaccia” per Andrea Iannone e Andrea Dovizioso perchè, nel caso in cui dovesse spostarsi in Yamaha per il 2017 uno di loro dovrebbe andar via. Questa minaccia sta quindi mettendo contro i due attuali ducatisti: i due Andrea infatti vogliono portare più risultati positivi possibili in casa Ducati per tenersi stretto il loro posto. Già domenica abbiamo assistito ad un bel duello in pista tra i due ducatisti, affamati di vittoria: e proprio la voglia di spingere, di vincere il duello potrebbe aver causato la caduta di Iannone che dopo la gara ha dichiarato: “non mi aspettavo che Dovi attaccasse subito e in quel modo, ma non ha fatto nulla di scorretto“. Nulla di scorretto quindi, per il momento. Ma cosa ci riserverà il futuro? La paura fa brutti scherzi!