Martedi 6 Dicembre

Moto Gp, Ducati e l’offerta a Lorenzo: la verità del team manager Tardozzi

LaPresse/Reuters

Davide Tardozzi, team manager Ducati, svela gli obiettivi della “Rossa” e la verità sull’offerta a Jorge Lorenzo

La stagione 2016 si avvicina sempre più. I piloti si preparano ormai più mentalmente che fisicamente all’esordio stagionale previsto per domenica prossima, 20 marzo, in Qatar. Nell’ultima sessione di test, andata di scena sul circuito di Losail, hanno dominato le Yamaha di Lorenzo e Rossi, ma anche Ducati e Suzuki hanno dimostrato di andar forte e di essere competitive.

Iannone-DallIgna-DoviziosoMa come andranno le cose in pista, durante le gare, quando la tensione sale e i piloti fanno sul serio? “Di sicuro ci piacerebbe vincere le gare. Vorremmo comunque essere competitivi per il podio ogni gara. Questo significa che noi non vogliamo essere sempre sul podio, ma almeno competere per salirci e qualche volta vincere qualche gara”, ha dichiarato Davide Tardozzi, team manager della Ducati ai microfoni di Crash.net.

LaPresse/Efe

LaPresse/Efe

E’ tempo di scadenze di contratti per molti piloti, quindi i team si guardano intorno per decidere se confermare i propri ragazzi o puntare su qualcuno più promettente. Si è tanto parlato di Jorge Lorenzo alla Ducati, voci però smentite più volte: “siamo concentrati sul presente e non ci pensiamo. Siamo contenti dei nostri piloti e sappiamo che possono migliorare. Ovviamente è stupido dire che Marquez e Lorenzo non ci interessano, così come qualsiasi top rider. Vedremo cosa succederà in futuro. Non abbiamo parlato con nessuno. Ci sono troppe voci e ci siamo arrabbiati quando è uscito che abbiamo fatto un’offerta a Lorenzo, perché non è vero. Lin Jarvis ci ha chiamati smentendo di averlo detto, l’abbiamo apprezzato”, ha concluso Tardozzi. Si attende quindi con ansia l’inizio di questa stagione: che spettacolo vedremo quest’anno in pista?