Lunedi 5 Dicembre

Moto Gp, Andrea Dovizioso contento ma non troppo: “dobbiamo migliorare alcuni dettagli”

LaPresse/Reuters

Andrea Dovizioso, come il suo compagno di squadra, soddisfatto dopo la seconda giornata di test in Qatar

E’ andata di scena ieri sul circuito di Losail la seconda giornata dell’ultima sessione di test invernali di Moto Gp. I piloti sono tornati nuovamente in sella alle loro moto dopo i test di Sepang e Phillip Island in Qatar, dove il 20 marzo avrà inizio la stagione 2016 di Moto Gp. Se nella giornata il più veloce è stato Jorge Lorenzo, seguito da Maverick Vinales e Valentino Rossi, ieri le cose sono cambiate: il giovane pilota Suzuki è infatti stato il più veloce, mentre il campione del mondo in carica è slittato al terzo posto. Buona la prestazione delle Ducati: Andrea Iannone ha percorso un totale di 41 giri e alla fine della giornata ha chiuso al secondo posto in classifica, a 72 millesimi da Viñales, mentre Andrea Dovizioso, che verso fine turno ha effettuato un long-run di 18 giri tenendo un ottimo passo, ha compiuto 46 giri e terminato al sesto posto, a 420 millesimi dal primo.

LaPresse/Alessandro La Rocca

LaPresse/Alessandro La Rocca

Oggi è stata un’altra giornata molto produttiva, e sono soddisfatto perché abbiamo potuto fare delle prove di set-up, lavorando su vari aspetti della moto. Abbiamo ottenuto dei piccoli miglioramenti e poi, allo stesso orario in cui partirà il GP, abbiamo provato a fare una simulazione di gara”, ha spiegato Andrea Dovizioso. “Sono davvero contento perché sono riuscito a mantenere un passo molto costante, e addirittura ho fatto il mio giro più veloce a tre quarti del long-run e questo secondo me vuol dire che possiamo andare ancora più forte. Non siamo ancora del tutto a posto, perché durante la simulazione ho verificato che dobbiamo migliorare alcuni dettagli, però in generale sono davvero soddisfatto.”, ha concluso il pilota Ducati.