Sabato 10 Dicembre

Montella, veleno sulla Fiorentina: “io, esonerato via mail. Patti non rispettati”

LaPresse/Valerio Andreani

Vincenzo Montella, attuale allenatore della Sampdoria, torna a parlare del suo addio alla Fiorentina e per la dirigenza Viola solo parole al veleno

LaPresse/Valerio Andreani

LaPresse/Valerio Andreani

L’esonero ai temi del web. “L’ho saputo via mail, con una lettera firmata dal dg Rogg, che poi mi ha chiamato. I motivi invece non li so, o forse sì. Alla società avevo palesato la volontà di non continuare a quelle condizioni mentre loro, forse per togliere competitor agli avversari, hanno fatto accasare tutti gli allenatori e poi mi hanno mandato via”, parole al veleno quelle rilasciate da Vincenzo Montella al ‘Corriere Fiorentino’. L’attuale allenatore della Sampdoria torna sul divorzio con la Viola e rincara la dose: “Sulla clausola con i dirigenti avevamo un gentlemen agreement che per me vale più di tante firme, c’era un patto per non farla rispettare qualora avessi voluto cambiare squadra, ma quell’accordo non è mai stato rispettato. Eppure un dirigente già prima dell’estate mi aveva confermato che se avessi voluto mi sarei potuto ritenere libero”.