Martedi 6 Dicembre

Mondiali di Biathlon: Fourcade si conferma campione, ma l’azzurro Windisch stupisce

LaPresse/Fabio Ferrari

Settimo titolo individuale per l’atleta francese che vince davanti a Ole Einar Bjoerndalen. Quinto Windisch dopo una rimonta pazzesca

Il dominatore del biathlon internazionale è sempre Martin Fourcade che vince il settimo titolo individuale in carriera, conquistando l’oro nello sprint dei Mondiali di Oslo. Con una prestazione perfetta al tiro, Fourcade sbaraglia la concorrenza di Ole Einar Bjoerndalen, il quale conquista la ventitreesima medaglia della sua straordinaria carriera. Il distacco fra i due è di 26″9 secondi e, anche se Fourcade mette già un’ipoteca sull’inseguimento di domenica, troverà in Bjoerndalen un rivale agguerrito e ancora affamato di gloria. bronzo per l’ucraino Segey Semenov a 27″6 da Fourcade e ad un passo dall’argento. Grandissima prestazione dell’azzurro Dominik Windisch che dimostra di vivere un grandissimo momento di forma dopo la vittoria della gara di Canmore poche settimane fa. L’atleta italiano chiude quinto con un solo errore al primo poligono e una gran rimonta finale che lo ha portato a superare allo sprint il russo Evgeniy Garanichev, per la quinta piazza alle spalle del campione uscente Johannes Boe. Il quinto posto rappresenta il miglior risultato di Windisch ad un Mondiale ed eguaglia il miglior risultato in una sprint, come già fece nella preolimpica di Sochi del 2013. Il Mondiale al maschile prosegue domenica alle 13.30 con la gara ad inseguimento, dove è lecito aspettarsi un’altra bella prova da parte di Windisch.