Mercoledi 7 Dicembre

Milan, urlo Mihajlaovic: “motivatore? Serve un esorcista. Gli attaccanti devono onorare la maglia”

Pacific Press

Parole importanti quelle di Sinisa Mihajlovic: l’allenatore rossonero prova a scuotere l’ambiente Milan e punta il dito contro gli attaccanti

LaPresse/Spada

LaPresse/Spada

“Un motivatore? Forse serve un esorcista, è da sette mesi che me lo chiedo”. Sorride Sinisa Mihajlovic, ma si tratta di un’allegria solo di facciata, utile a nascondere la rabbia per le ultime due prestazioni. Che però, nel corso della conferenza stampa pre Lazio, emerge domanda dopo domanda: “La nostra rosa ha giocatori di qualità, purtroppo a causa degli infortuni non abbiamo avuto a disposizione diversi attaccanti. Nell’ultimo periodo il nostro problema è l’attacco, sono gli attaccanti che devo segnare ed essere il nostro valore aggiunto. Non è possibile che i miei attaccanti non hanno fatto nemmeno un tiro in porta nelle ultime due partite. Nelle prossime partite mi aspetto tanto da loro”.

LaPresse/Spada

LaPresse/Spada

L’allenatore del Milan rincara la dose nel corso della conferenza di presentazione della sfida con la Lazio di domani sera a San Siro: “Balotelli e tutti gli altri hanno 10 partite per onorare la maglia e il loro nome. Dipende tutto da loro. A me – le parole riportate da MilanNews.it – anon interessa quanto giocano, ma quando scendono in campo devono fare la differenza. Io non cerco colpevoli, ho detto anche a loro queste cose, da loro mi aspetto le giocate, devono dare di più per farci fare il salto di qualità”.