Mercoledi 7 Dicembre

Milan, Mihajlovic contro tutti: “arrabbiato con arbitro, Bacca e noi stessi”

LaPresse/Spada

Il Milan interrompe la sua rincorsa verso l’Europa al Mapei Stadium contro il Sassuolo: Mihajlovic, espulso, non nasconde la sua rabbia

Uno stop inatteso, specialmente dopo l’ottimo inizio di gara del suo Milan al Mapei Stadium. Sinisa Mihajlovic costretto a commentare una sconfitta con il Sassuolo che lo stesso allenatore rossonero fatica a metabolizzare: “Sono molto arrabbiato con noi stessi e con l’arbitro, ma non voglio parlare di questo. Abbiamo dominato la prima mezzora, ma come spesso accade facciamo fatica a far gol. Non si può creare 4-5 occasioni e subire gol al primo tiro in porta, tra l’altro su uno schema che sapevamo avrebbero fatto. Il giocatore che doveva uscire, Bacca, lo ha fatto in ritardo. Doveva stare al limite, ma quando non c’è la giusta concentrazione succede questo. Dopo il gol subito abbiamo perso le misure. È una sconfitta che brucia, ma non dobbiamo dimenticare quello che abbiamo fatto”, le parole di Mihajlovic a Premium Sport.

Secondo gol del Sassuolo che ha fatto scaturire leire di Mihajlovic, espulso per proteste: “Ho protestato e l’arbitro mi ha buttato fuori, a quel punto l’ho mandato a quel paese. Ma solo dopo… Gli ho chiesto come abbia fatto a non vedere quel fallo. Il Sassuolo ha fatto bene a continuare, io dico sempre ai miei giocatori di non fermarsi finché l’arbitro non fischia. Obiettivi? Rimangono gli stessi, continuiamo a lavorare”.