Lunedi 5 Dicembre

Miami United, il ritorno dell’Imperatore Adriano: “il calcio mi mancava troppo”

Giorgio Perottino

L’ex centravanti dell’Inter, dopo due anni di stop, tornerà a giocare, indossando la casacca del Miami United, team di quarta divisione

Jonathan Moscrop

Jonathan Moscrop

Dopo due anni di stop, Adriano Leite Ribeiro, meglio conosciuto come l’ “Imperatore“, ritorna a giocare: la nuova sfida per l’ex interista si chiama Miami United, squadra che milita nella 4° divisione USA. La promessa è di “mettercela tutta per aiutare la squadra a vincere il titolo”. Ieri sera Adriano è stato presentato con una conferenza stampa in un lussuoso hotel di Miami Beach. Dopo diversi anni in cui l’ex stella verdeoro non ha praticamente quasi mai toccato un pallone, Adriano ha dichiarato di essere tornato perché convinto dal progetto “e perché il calcio mi mancava troppo”. Prima di posare con la futura maglia numero 10 al fianco dell’italiano Roberto Sacca, proprietario del club, l’ Imperatore ha dichiarato di sentirsi bene ed essere “pronto a lavorare duro”.

jogador do Flamengo, disputam bola com jogador do Inter durante partida realizada neste domingo (21), no Estádio do Maracanã zona norte do Rio de Janeiro, válida pelo Campeonato Brasileiro 2009.Il contratto di Adriano scadrà a dicembre 2016, ma prevede una partnership fino al 2021. L’accordo prevede un compenso mensile, di circa 10mila dollari, fino a quando giocherà, dopodiché percepirà una percentuale sugli introiti derivanti dai futuri guadagni dell’Accademy. Insieme all’ex bomber interista, ci saranno Wellington Feliciano, figlio del terzino di Milan e Roma Marcos Cafu, e Julio Cesar Leon, vecchia conoscenza del calcio italiano, visti i suoi trascorsi soprattutto alla Reggina.