Sabato 3 Dicembre

L’ultima inedita lettera di Marco Pantani: “quel giorno a Campiglio la Madonna non c’era”

Marco Pantani torna a parlare: mamma Tonina legge le parole di suo figlio dopo la delusione dell’esclusione dal Giro ’99

Gli ultimi risvolti nel caso Pantani, che confermano il coinvolgimento della Camorra nell’esclusione del “Pirata” dal Giro d’Italia del 1999, ormai da lui vinto, danno speranza ai familiari di Marco e ai suoi fan. In occasione della presentazione del libro “Pantani è tornato” di Davide De Zan, mamma Tonina ha letto una lettera scritta da suo figlio Marco, dove raccontava la sua disperazione dopo quanto successo a Madonna di Campiglio.
madonna campiglioA Campiglio la Madonna non c’era quel giorno e ho pagato un prezzo che il mio ben che duro carattere non sopporta. Una macchia indelebile non troppo sincera. Sono con la coscienza, per ciò che è Campiglio, pulito. E ciò fa male ancora di più“, le prime parole della lettera, che poi mamma Tonina deve cedere all’autore del libro perchè bloccata dalla commozione.
Pantani (5)Sono stato un pessimo bambino. Un selvaggio e a volte furbo. Ma la bici mi ha portato a conoscere la legge del dare e del raccogliere. Sono diventato discretamente onesto, la mia carriera è stata molto spezzettata dal mio poco feeling con la fortuna. Ma mi sono ritagliato con coraggio e sacrificio non tanto il danaro, ma un po’ di quella giusta gioia ma anche questa subito compressa dal mio personaggio che cresceva e convinceva“.