Venerdi 9 Dicembre

Lazio, Candreva: “le liti tra compagni e allenatore sono normali nel calcio”

LaPresse/ Marco Rosi

Il centrocampista della Lazio Antonio Candreva svela quello che a volte può accadere all’interno di uno spogliatoio di calcio. E in molti vedono un riferimento alla presunta lite con Tare e Klose…

Marco Rosi/LaPresse

Marco Rosi/LaPresse

Una (presunta) lite con il direttore sportivo Tare e il compagno di squadra Klose che ha rubato attenzioni e titoli di giornale, seccamente e ufficialmente smentita dopo qualche ore. Antonio Candreva, centrocampista della Lazio, rispondendo alle domande di alcuni bambini nel corso di un evento, ‘La Lazio nelle scuole’, ha svelato quello che a volte succede all’interno di uno spogliatoio di calcio. “Tra compagni e allenatore ci sono incomprensioni durante allenamento e partita, l’importante è non andare oltre. Quando c’è rispetto ci si può sempre chiarire con una stretta di mano e finisce lì. Un compagno si può arrabbiare con un altro perché non rispetta il gioco di squadra, può capitare. Per un’azione di gioco o per un fallo commesso, ma in campo tra compagni ci si può mandare a quel paese. Noi sappiamo che può accadere, l’importante poi è chiarirsi”, le parole pronunciate dal centrocampista biancoceleste. Magari proprio quanto successo tra lo stesso Candreava, Klose e Tare dopo ‘l’incriminato’ Lazio-Galatasaray.