Martedi 6 Dicembre

Il mondo dello sport piange Johan Cruyff: quante testimonianze sui social [FOTO]

Tantissimi gli sportivi che sui social hanno voluto tributare l’ultima standing ovation a Johan Cruyff, morto nella giornata di oggi all’età di 68 anni a causa di un tumore

Cruyff 2La notizia della morte di Johan Cruyff è arrivata oggi come un fulmine a ciel sereno a scuotere l’animo di ogni appassionato di calcio. L’asso olandese, da sempre un icona del calcio moderno, il primo forse a esprimere un nuovo stile non solo di gioco ma anche di pensiero, di interpretazione del calcio, si è spento oggi all’età di 68 anni dopo una lunga lotta contro il tumore. I social sono letteralmente sommersi dalle lacrime di tantissimi fans, appassionati di sport, e professionisti del settore che hanno voluto commemorare la morte del “Pelè Bianco“. A tributare l’ultima grande ovazione su Twitter alla stella di Ajax e Barcellona sono stati in tantissimi: dalle squadre che lo hanno affrontato come la Juve, al Milan che lo ha ringraziato di essere stato il mentore di Van Basten, dall’Ajax che lo ha fatto crescere, fino al Barcellona con il quale ha letteralmente insegnato e inventato calcio. Cruyff che non è stato solo un talentuosissimo numero 10…pardon numero 14 (forse perchè è stato 4 volte più forte di tanti numeri 10), ma anche un grande allenatore: è a lui che si deve il concetto di calcio totale ed è probabilmente dalla sua filosofia che sono nate le idee di gioco del Barcellona moderno e di Pep Guardiola. E anche dal mondo delle “panchine” arriva un tributo importante, quello di Massimiliano Allegri che gli augura “buon viaggio”. Noi vogliamo salutarlo prendendo in prestito il tweet di Alex Del Piero che lo saluta così: “ciao genio“.