Lunedi 5 Dicembre

Il Milan si infrange sul…palo, il Chievo strappa un prezioso 0-0

LaPresse/Spada

Al Bentegodi finisce 0-0 un match con poche emozioni, le speranze del Milan si infrangono sul doppio palo colpito da Abate e Bertolacci

Dopo la sconfitta subita al Mapei Stadium contro il Sassuolo, il Milan salta l’appuntamento con la vittoria anche con il Chievo, capace di fermare i rossoneri sullo 0-0. Sinisa Mihajlovic aveva chiesto ai suoi un pronto riscatto dopo la brutta battuta d’arresto in Emilia, ma Bacca e compagni non riescono a scardinare la difesa gialloblu, abile a chiudere ogni varco e ad arginare le folate offensive del Milan.

LaPresse/Spada

LaPresse/Spada

I primi minuti di gioco non regalano particolari emozioni, bisogna attendere il ventesimo minuto per il primo colpo di scena che vede protagonista Gigi Donnarumma. Il portiere rossonero rimane a terra dopo uno scontro di gioco con Antonelli chiedendo il cambio. Mihajlovic allora sceglie Abbiati, relegando al ruolo di terza scelta Diego Lopez, tornato tra i convocati una settimana fa. Meggiorini e Honda provano a sbloccare il risultato prima dell’intervallo, ma la mira dei due non è delle migliori. Nella ripresa scende in campo un Milan molto più arrembante che al 70° minuto va vicinissimo al gol con un doppio palo colpito prima da Abate e poi da Bertolacci. Passata la paura, il Chievo reagisce e va in gol con Cacciatore ma Damato annulla per posizione irregolare. Nel finale ci prova ancora il Milan ma Bizzarri fa buona guardia, finisce 0-0 al Bentegodi con i rossoneri che salutano quasi definitivamente il treno che conduce in Champions League.