Lunedi 5 Dicembre

Golf, che gioia per Sveva Greco: scelta come arbitro per le Olimpiadi di Rio 2016

Un pezzo di Italia è già a Rio: si chiama Sveva Greco ha 47 anni, viene da Taranto ed è stata scelta in qualità di arbitro per dirigere le gare di Rio 2016

Dopo l’assegnazione della Ryder Cup 2022 a Roma, l’anno che segnerà il ritorno del golf alle Olimpiadi si apre con un’altra soddisfazione per il golf italiano: per dirigere le gare di Rio 2016 è stato selezionato un arbitro della Fig, Sveva Greco, 47 anni, di Taranto. Un grande riconoscimento della qualità della classe arbitrale azzurra, molto apprezzata in ambito internazionale. Quando mi sono vista arrivare la comunicazione ufficiale dell’IGF, la Federazione internazionale, non credevo ai miei occhi: andare alle Olimpiadi e’ il coronamento di una carriera da cui avevo avuto già diverse soddisfazioni” ha dichiarato Sveva Greco. “Ho arbitrato alle Olimpiadi Giovanili di Nanchino, quelle dove Renato Paratore ha vinto l’oro e il bronzo con Virginia Elena Carta, ma anche i Giochi del Mediterraneo. Il salto di qualità che mi aspetta con Rio 2016 mi emoziona, ma nello stesso tempo mi stimola: non vedo l’ora di essere là, anche se so già che sarà molto impegnativo” ha concluso SvevaLa Greco non è di certo nuova al golf, ha iniziato a giocare a golf a 8 anni, con il fratello gemello pur non avendo tradizioni golfistiche. Il colpo di fulmine è avvenuto grazie alla vacanza in Puglia, a Rive dei Tessali, nella quale a forza di vedere altri giocatori, i due fratellini Greco si avvicinarono a questo sport. Mentre il fratello ha continuato a giocare ad alto livello, Sveva si è invece lasciata trasportare dall’amore per le regole, iniziando a intraprendere l carriera di arbitro. Solo chi ha una vera passione per questo aspetto del gioco, può capire questo sentimento. Con la Greco un pezzo di golf italiano è già a Rio.