Domenica 4 Dicembre

F1, Vettel è pronto alla battaglia: “Mercedes favorita ma noi siamo in agguato. Ricciardo? Il benvenuto”

Lapresse/Reuters

Il pilota tedesco della Ferrari analizza in conferenza stampa il week-end di Melbourne, al via domani con le prove libere

Ci siamo, finalmente la stagione di Formula 1 può partire con la classica conferenza stampa della vigilia. Da domani, sul circuito di Melbourne, cominceranno a ruggire i motori con l’obiettivo di portare a casa la prima vittoria della stagione.

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Sebastian Vettel arriva in Australia con la sua nuova ‘compagna di viaggio’, la SF16-H battezzata quest’anno Margherita: “è solo un nome – commenta il tedesco in conferenza – non solo quello di una pizza. E’ anche il nome di una bevanda, se preferite, ma per me è solo un nome”. La Ferrari si prepara a dare battaglia, le rosse hanno le carte in regola per mettere i bastoni tra le ruote alla Mercedes: “crediamo di aver raggiunto un buon livello, ma per capire se possiamo competere con la Mercedes bisogna prima scendere in pista. Abbiamo fatto un buon passo avanti nel 2015 e credo anche quest’inverno. Per capire quanto sia grande quest’ultimo passo dobbiamo attendere qualche gara. In questo momento non diciamo nulla di sorprendente nell’indicare la Mercedes come la favorita ,ma vogliamo provare a ribaltare i pronostici. Nei test siamo stati più vicini alla Mercedes sul passo-gara ma aspettiamo la verifica.

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Abbiamo lavorato molto per cercare di migliorare la performance della monoposto nel suo insieme, quindi anche in qualifica. Non ci sono particolari segreti, la qualifica rispecchia la performance pura della vettura. Sappiamo di essere ancora un po’ indietro rispetto alla Mercedes, lo eravamo lo scorso anno ma abbiamo lavorato sodo per avvicinarsi. Mi dà fiducia sapere che abbiamo un programma di sviluppo, con degli obiettivi chiari, e tra questi c’è quello di tornare a lottare per la pole position al più presto. Dall’esterno non si possono vedere tutte le novità che ci sono su questa vettura, ma sappiamo di aver fatto un lavoro molto buono. Questo ci ha permesso di essere più veloci sin dai primi passi e di avere maggiori opportunità di sviluppo durante l’anno. Non sappiamo ancora quanto potremo migliorare, ma avremo presto le risposte”.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

Lewis Hamilton si diverte sui social network, Sebastian Vettel non sembra dargli invece molta importanza: “non ho ancora capito le tecnologie moderne, credo che Lewis potrebbe farmi delle lezioni in merito! Ma in realtà non sono così interessato. Ognuno sceglie il proprio stile di vita, ad alcuni piace una pizza semplice, proprio come la margherita, altri la condiscono con molte altre cose”. Infine il pilota tedesco della Ferrari commenta le voci che vorrebbero Ricciardo come suo prossimo compagno di squadra: “non ho nulla in contrario, ma non voglio ballare con lui in pit-lane! In passato non abbiamo avuto problemi. Anche se l’anno che abbiamo trascorso insieme è stato più positivo per lui che per me, il nostro rapporto è sempre stato buono sia in pista che fuori”.