Venerdi 9 Dicembre

F1, sorpresa McLaren: il telaio della monoposto di Alonso è riparabile

LaPresse/Reuters

Nonostante il terribile incidente di Melbourne, il telaio della vettura di Alonso ha resistito agli urti e può essere riparato

Passata la paura ed escluse conseguenze per il pilota, adesso è tempo di valutare l’entità dei danni riportati dalla monoposto di Fernando Alonso dopo il terribile incidente che lo ha visto protagonista durante il Gp d’Australia.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

L’ispezione posta in essere sul telaio della MP4-31 ha fornito particolari rassicurazioni circa una sua possibile riparazione per il Gp del Bahrein. Questa indiscrezione resta tuttavia da confermare in attesa che la scocca raggiunga il Technology Centre a Woking e venga esaminata approfonditamente per valutare appieno le sue condizioni. Una notizia davvero sorprendente quella che arriva dall’ambiente McLaren, considerando la velocità fatta registrare da Alonso al momento dell’impatto con la ruota posteriore di Gutierrez, ben 312 km/h. Nonostante i numerosi cappottamenti e l’urto contro il muro presente ai bordi della via di fuga, il telaio ha resistito riportando dei danni ampiamente riparabili. Al contrario della scocca però, il motore è andato distrutto dunque la McLaren si presenterà in Bahrein con una nuova power unit, la seconda delle cinque consentite in questa stagione. Dopo Alonso, anche la monoposto McLaren sembra uscire ‘sulle sue gambe’ dal terribile incidente australiano, segno che il livello di sicurezza ha raggiunto per davvero picchi prima d’ora inesplorati.