Lunedi 5 Dicembre

F1, Rosberg preoccupato dalla Ferrari: “non so se sia avanti o dietro di noi”

LaPresse/Reuters

Gli otto giorni di test pre-stagionali non hanno fugato i dubbi sul dualismo Ferrari-Merceds, Rosberg però si è fatto una sua idea

Dopo la conclusione dei test di Barcellona, gli ultimi prima dell’esordio in Australia, sono tanti gli interrogativi rimasti insoluti che potranno trovare una soluzione solo tra le curve dell’Albert Park di Melbourne.

LaPresse/EFE

LaPresse/EFE

Uno dei misteri più fitti di questi test si riferisce al dualismo Ferrari-Mercedes, riguardo al quale ancora non è chiaro se la scuderia di Maranello abbia ridotto il gap dai tedeschi oppure sia ancora indietro dal punto di vista delle prestazioni. “Sono stati molto veloci di sicuro” commenta un preoccupato Nico Rosberg. “Tutte le squadre hanno le loro strategie, così sappiamo più o meno quanto carburante hanno caricato. Quindi sappiamo più o meno dove siamo rispetto alla Ferrari: di sicuro è vicina, ma non siamo sicuri se siamo avanti o indietroAspettiamo due settimane”. La decisione della Mercedes di non utilizzare la mescola più morbida di pneumatici durante i test, sembra essere condivisa da Rosberg, in relazione anche alle caratteristiche del Circuit de Catalunya: “qui c’è una temperatura di 20 gradi, che è completamente rappresentativa: sono sicuro che abbiamo scelto di percorrere la strada giusta”.