Venerdi 2 Dicembre

F1, Rosberg ammette le sue colpe: “la responsabilità dell’incidente è solo mia”

LaPresse/Photo4

Il pilota della Mercedes spiega i motivi dell’incidente avvenuto durante le seconde libere alla curva 4

Una prima giornata da dimenticare per Nico Rosberg, la seconda sessione di libere verrà ricordata dal pilota tedesco per l’incidente che lo ha visto protagonista alla Curva 4 dove, dopo aver accelerato in maniera troppo brusca, ha danneggiato il muso della sua Mercedes.

rosberg1Il motivo del brusco impatto dovrebbe essere attribuibile all’asfalto bagnato che ha fatto perdere il controllo della monoposto a Rosberg: “Melbourne è famosa per riuscire ad alternare quattro stagioni in pochissime ore e oggi è accaduto proprio tutto ciò. Mezz’ora prima delle Libere 2 i miei ingegneri mi avevano assicurato che sarebbe stata una sessione asciutta e invece è venuto a piovere. Ho fatto un errore e non bisogna farlo. Però l’ho fatto, è successo. Ho dato troppo gas. Inoltre la scelta di entrare in pista in quel momento è stata solo mia. La responsabilità è mia. Devo però dire che mi è andata bene perché la pista non si è asciugata a sufficienza, dunque i miei avversari non sono riusciti a capire molto della pista e delle rispettive vetture. Per noi va bene. Domani sarà importante preparare bene la vettura nelle Libere 3. Dovremo preparare le qualifiche e la gara in appena una sessione. Sarà tutto molto compatto e più difficile perché questa è la prima gara della stagione, ma va bene così. Abbiamo una buona macchina, ma dovremo fare alcuni aggiustamenti. Penso che domani sarà una giornata interessante per questo sport, eccitante“.