Domenica 4 Dicembre

F1: le condizioni di Schumacher restano un mistero, la sua manager: “la vita privata è sacra”

LaPresse/PA

Sabine Kehm sottolinea la precisa scelta della famiglia di non rendere pubbliche le condizioni di salute in cui versa Michael Schumacher

La convalescenza di Michael Schumacher continua, il campione tedesco non smette di combattere per riappropriarsi della sua vita dopo l’incidente occorsogli sulle nevi di Meribel nel 2013.
LaPresse

LaPresse

Le sue condizioni di salute rimangono un mistero per una precisa scelta della famiglia: “Al momento non vedo alternative – commenta Sabine Kehm, manager di Schumacher, alla Sueddeutsche Zeitung – ogni frase diventa catalizzatore per nuove indagini, ogni parola è un faro per ulteriori informazioni. Non finisce mai. Prima dell’incidente la vita privata di Michael era sacra e tutti lo hanno accettato, adesso si sta continuando sulla scia di qualche anno fa. Il suo recupero? E’ un processo continuo che speriamo finisca nel minor tempo possibile”. Le condizioni di Schumacher restano stabili, i suoi tifosi continuano a sperare, l’ex campione tedesco continua a lottare.