Sabato 10 Dicembre

F1, il medico della FIA: “Alonso miracolato”

LaPresse/Reuters

Il medico della FIA Lindemann analizza l’incidente di Fernando Alonso e le sue conseguenze

La stagione 2016 di F1 è iniziata. I piloti sono tornati a bordo delle loro monoposto lo scorso fine settimana regalando subito grande spettacolo. A trionfare in Australia è stato Nico Rosberg seguito dal compagno di squadra Lewis Hamilton e dal ferrarista Sebastian Vettel. Tra i protagonisti del primo Gran Premio della stagione anche, e soprattutto, Fernando Alonso col suo spettacolare e spaventoso incidente. Il pilota McLaren ha urtato la monoposto di Esteban Gutierrez finendo, dopo diverse giravolte, fuori pista, contro le barriere.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

Lo spagnolo è uscito, illeso, immediatamente dalla sua vettura, quasi completamente schiacciata. Fortunatissimo quindi Fernando Alonso. “E’ scampato al miracolo”, ha dichiarato il medico della FIA Jürgen Lindemann, in un’intervista al settimanale tedesco Der Spiegel. “Quando un pilota esperto come Alonso si vede volare in aria e uscire indenne può dire a se stesso: ‘Questa vettura è il veicolo più sicuro possibile. Ma non dimenticate una cosa: sono stato fortunato. Scampato”, ha aggiunto Lindemann.

alonso6Sicuramente ha avvertito dolore ad ossa e muscoli, ci vuole una settimana per attutire quel colpo. I piloti sono altamente qualificati e hanno corpi molto elastici”, ha continuato il medico secondo il quale adesso Alonso, per superare lo shock deve “riposare, rilassare i muscoli, mangiare leggero e dormire. E poi ri-correre il più velocemente possibile”. “E’ un grave incidente che causa uno stress notevole per la mente. Il pilota vive tutto come se fosse successo al rallentatore. E’ pienamente consapevole“, ha aggiunto Lindemann per niente stupito dal comportamento di Alonso che definisce “un comportamento classico. E’ uscito così in fretta dalla macchina per dimostrare che era tutto ok”.