Mercoledi 7 Dicembre

F1: il futuro del Gp di Monza si complica, Ecclestone allontana il rinnovo

LaPresse

Il presidente della Fom sarebbe in aperto contrasto con la Sias, l’ente che gestisce l’autodromo brianzolo: si complica il rinnovo del contratto del Gp di Monza

Continua a tenere banco la questione riguardante il rinnovo del contratto del Gran Premio di Monza, in scadenza proprio quest’anno con l’edizione del 2016.
LaPresse

LaPresse

Le rassicurazioni sul prolungamento dell’accordo, rese qualche mese fa da Roberto Maroni e Matteo Renzi, avevano fatto tirare un sospiro di sollievo a tutti i tifosi italiani, speranzosi di continuare a vivere le emozioni della corsa brianzola. Tuttavia, un nuovo intoppo sembra rimettere tutto in discussione, e riguarda la rottura tra Ecclestone e la Sias, l’ente che gestisce l’autodromo, di cui vorrebbe l’azzeramento di tutti i vertici. Il boss della Fom è in aperto contrasto con i dirigenti dell’azienda, e tutto questo potrebbe creare dei problemi non di poco conto. L’attesa sale e nuovi colpi di scena potrebbero essere dietro l’angolo, come per esempio quello di vedere un’alternanza tra Monza e Imola come avviene in Germania fra Hockenheim e Nurburgring: sarebbe un’escamotage a cui Ecclestone potrebbe affidarsi per uscire da questa impasse. I giorni passano e i problemi restano irrisolti, quale sarà il futuro del Gp di Monza?