Martedi 6 Dicembre

F1 – Dalla Mercedes alla Ferrari, la storia di Jock Clear: “che bello essere vestiti di rosso”

Lapresse/JEAN MICHEL LE MEUR

L’ex ingegnere Mercedes ha deciso di passare alla Ferrari, a Melbourne il suo debutto in rosso

Ferrari e Mercedes sono pronte a darsi battaglia sul circuito di Melbourne a colpi di sorpassi e giri veloci. Il titolo mondiale sarà un questione tra queste due scuderie con le altre pronte a mettere i bastoni tra le ruote. Chi ha respirato l’aria di entrambi i box è Jock Clear, attuale capo degli ingegneri di pista della Ferrari, il quale fino al 2014 lavorava in Mercedes.

Jock-ClearE’ bello essere vestiti di rosso – ha esordito Clear – quando si arriva nel mondo dell’automobilismo sportivo c’è un nome che è sinonimo dello sport a motore per eccellenza: la Ferrari. Abbiamo grande rispetto per tutti i nostri avversari, e conosco bene alcuni di loro avendoci lavorato insieme. Ma, come fantasticavo da ragazzino, ora faccio parte della Ferrari, ed è un sogno che si è avverato. L’accoglienza che ho ricevuto a Maranello è stata fantastica. Ho visto una squadra che sta lavorando nella giusta direzione, e io sono solo molto onorato di far parte di questo team. È fantastico.

Lapresse/Reuters

Lapresse/Reuters

Vettel? Sapevo parecchie cose su di lui già prima di conoscerlo direttamente. Avendo lavorato con Michael Schumacher, mi ricordo bene quello che mi disse di lui. Per questo motivo ero molto entusiasta di avere l’opportunità di poter collaborare con Vettel, così come con Kimi. Devo dire che Seb ha confermato tutto quello che mi aspettavo da lui. Parliamo di un pilota quattro volte campione del mondo, e la sua caratura traspare ogni volta che lo vedi nei box, in macchina, in fabbrica o al simulatore. Vettel sa come tirare fuori il meglio delle persone, come motivare e spingere la squadra. Comunica molto bene con ogni elemento del team, e ha tutte quelle caratteristiche tipiche che distinguono un campione dagli altri piloti che sono nella pit-lane”. Gli obiettivi della Ferrari sono già stati svelati da Sergio Marchionne, Jock Clear li sottoscrive: “l’obiettivo come sempre è quello di vincere le gare e si spera anche di poter ambire alla conquista di campionati. Il nostro target immediato è quello di ottenere il massimo da ciò che abbiamo progettato e realizzato durante l’inverno, e di tradurre questo potenziale in performance in pista. Ma mentre noi siamo qui in pista, a Maranello tutti continuano a lavorare ancora a pieno ritmo per andare avanti in tutte le aree con sviluppi che arriveranno gara dopo gara. Vedremo se con tutto il lavoro già fatto e quello che arriverà molto presto saremo nelle condizioni di battere i nostri avversari. Al momento siamo comunque contenti di come la squadra sta lavorando, il resto lo vedremo in pista gara dopo gara”.