Domenica 4 Dicembre

F1, Carlos Sainz si nasconde: “il podio? Sarebbe da pazzi pensarlo adesso”

LaPresse/PA

Il pilota spagnolo della Toro Rosso mantiene un profilo basso in vista della prossima stagione, indicando come obiettivo la zona punti

Risultati altalenanti e ancora tanto lavoro da fare, la Toro Rosso esce con molti dubbi dalla seconda sessione di test andata in scena sul circuito di Barcellona la settimana scorsa. L’ultimo giorno di prove ha visto Carlos Sainz chiudere al secondo posto dietro la Ferrari di Sebastian Vettel ma il pilota spagnolo non si lascia andare a facili entusiasmi.

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

“Siamo stati veloci, ma non sappiamo come hanno girato gli altri, che mescole usavano e con quali carichi: più che per il tempo finale sono soddisfatto della confidenza che ho con la mia nuova macchina e per l’affidabilità. Abbiamo fatto pochi errori e abbassato i tempi giro dopo giro, sin dai primi test – aggiunge Sainz – ora siamo migliorati moltissimo. Questo è quello su cui conto in vista del Gp di Melbourne. In vista della nuova stagione che partirà tra meno di due settimane a Melbourne, il pilota spagnolo mantiene un profilo basso: “ancora non sappiamo se saremo in grado di arrivare in Q3, il nostro obiettivo è andare a punti, per il momento non vedo il podio come una possibilità. Sarebbe da pazzi pensarlo adesso, a meno che non succeda qualcosa di clamoroso. Il nostro obiettivo – conclude Carlos Sainz –  sono prima le Q3 e poi i punti, ma non sappiamo ancora se saremo in grado di arrivarci”.