Domenica 4 Dicembre

Europa League – United, pari ed eliminazione: vince facile il Siviglia, avanti il Braga

LaPresse/PA

Non sono mancate le emozioni nelle gare di ritorno di Europa League: il Liverpool pareggia a Old Trafford ed elimina lo United, bene Siviglia, Dortmund e Shakhtar

LaPresse/EFE

LaPresse/EFE

Liverpool, Borussia Dortmund, Siviglia, Shakthar Donetsk, Braga, Athletic Bilbao e Villarreal, oltre allo Sparta Praga che ha eliminato la Lazio: queste le squadre che si giocheranno i quarti di finale di Europa League. All’Old Trafford basta l’1-1 alla formazione di Klopp per eliminare il Manchester United dopo il 2-0 dell’andata. Dopo una gran parata di Mignolet sul colpo di testa di Lingaard e la risposta di De Gea su Coutinho, lo United passa: e’ il 31′, Clyne stende in area Martial che dal dischetto porta avanti i suoi. Ma allo scadere del primo tempo Coutinho gela l’Old Trafford: numero sulla sinistra e tocco morbido sul quale De Gea non puo’ fare nulla. Fuori il Tottenham, che dopo lo 0-3 in Germania viene battuto anche a White Hart Lane dal Borussia Dortmund. Gialloneri avanti a meta’ primo tempo con un gran destro da fuori di Aubameyang, che nella ripresa firma la sua doppietta personale sull’assist di Mkhitaryan. Il Tottenham sigla il gol della bandiera con Son, bravo a sfruttare lo sciagurato retropassaggio di Subotic. Ai quarti anche lo Shakthar Donetsk, che bissa il successo di Lviv andando a imporsi anche in Belgio per 1-0. L‘Anderlecht trova la rete con Mbodji al 22′ ma l’arbitro vede un fallo piuttosto discutibile.

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Lo Shakhtar resta in dieci a cinque minuti dal 90′ per il secondo giallo a Kucher ma nonostante l’inferiorita’ numerica la squadra di Lucescu trova il gol con Eduardo, su assist di Dentinho, che chiude i conti. Avanti anche il Siviglia, che stende 3-0 il Basilea. Gli andalusi la sbloccano al 35′, con lo splendido colpo di testa in tuffo dell’ex milanista Rami su angolo dalla sinistra, poi, fra il 44′ e il 45′, Gameiro sigla la doppietta che chiude i giochi: l’attaccante francese prima insacca da due passi sul pallone messo in mezzo da Reyes, poi, sul cross di Krohn-Delhi, di testa manda la palla sulla traversa ma sul ‘rimbalzo’ e’ prontissimo a ribadirla in rete. Ai quarti pure il Braga, che spazza via 4-1 il Fenerbahce dopo lo 0-1 di Istanbul. Turchi in gol al 4′ con Van Persie, che pero’ e’ in fuorigioco e l’arbitro annulla, sette minuti dopo Hassan porta avanti i suoi sull’imbucata di Vukcevic. Ma nel recupero del primo tempo il Fenerbahce trova il pari: cross dalla destra, Van Persie la spizza e palla sui piedi di Potuk che tutto solo non sbaglia. Al 66′, pero’, l’arbitro vede un mani in area di Topal: secondo giallo per il giocatore turco e rigore per il Braga che Josue’ realizza. La gara cambia volto, i portoghesi ci credono e dilagano, andando a segno con Stojiljkovic e Rafa Silva. Finale nervoso e Fenerbahce che chiude in 8 per le espulsioni di Potuk e Volkansen.

LaPresse/PA

LaPresse/PA

Al Mestalla si riparte dall’1-0 per i baschi e al 13′ la squadra di Neville sblocca il risultato: botta di Negredo centrale, Herrerin respinge e sulla ribattuta e’ pronto Santi Mina a insaccare. La rimonta del Valencia si completa al 37′, con l’incornata di Santos sullo splendido cross dalla sinistra di Gaya. I padroni di casa sfiorano piu’ volte il tris ma alla mezz’ora del secondo tempo arriva la beffa: splendido tacco di Raul Garcia e destro vincente di Aduriz per il gol che qualifica l’Athletic Bilbao. In Germania finisce 0-0 fra Bayer Leverkusen e Villarreal. Partita d’attacco quella dei tedeschi, chiamati a rimontare il ko per 2-0 del Madrigal. La chance migliore al 9′ della ripresa, col colpo di testa di Papadopoulos che finisce sulla traversa, il Sottomarino giallo reclama per la conclusione sporca di Bakambu che sfiora il palo dopo uno svarione della difesa sul cross di Suarez. Alla fine e’ un pari senza gol, spagnoli avanti. (ITALPRESS).