Martedi 6 Dicembre

Euro2016: al via in Francia le prime esercitazioni antiterrorismo

LaPresse

A soli 3 mesi da Euro 2016, in Francia si preparano le misure antiterrorismo dopo gli attentati di novembre a Parigi

In Francia è ancora viva la paura del terrorismo. Dopo i tragici attentati di Parigi, avvenuti il 13 novembre 2015, e le conseguenti minacce di futuri attacchi terroristici, la Francia vuole implementare le misure di sicurezza in vista degli Europei di calcio.

Logo Euro 2016A tre mesi dall’inizio di Euro 2016, si stanno programmando esercitazioni e simulazioni di attacchi di jihadisti agli impianti che accoglieranno i tifosi. La prima simulazione, come annunciato dal ministro dell’Interno Bernard Cazeneuve, è in programma il 17 marzo a Nimes (sud), dove verrà simulato un attentato terroristico contro una “fan zone“, i siti con maxischermi e accoglienza per i tifosi organizzati in luoghi diversi dagli stadi. A causa della grande mole di gente, che si riunisce in questi luoghi, per seguire le partite in piazza con amici, o perchè senza biglietto per la partita, le “fan zone” sono fra le principali preoccupazioni dei responsabili della sicurezza.