Sabato 3 Dicembre

Ciclismo, dietrofront Nibali: potrebbe rinunciare al Giro d’Italia

Lapresse / MAXPPP

Il ciclista dell’Astana non digerisce la cancellazione della tappa regina della Tirreno-Adriatico e apre ad uno sconvolgente scenario per la sua stagione

La cancellazione della tappa regina della Tirreno-Adriatico non è andata giù a Vincenzo Nibali che, da Foligno a Monte San Vicino avrebbe potuto lanciare l’assalto alla sua terza affermazione alla corsa dei due mari.

LaPresse/PA

LaPresse/PA

Ciò che tuttavia risalta nelle parole del ciclista dell’Astana è il suo dietrofront per quando riguarda la partecipazione al Giro d’Italia, eventualità che si fa sempre più spazio nell’animo del siciliano. “Come avete visto abbiamo fatto un bel giro di due ore oggi” commenta Vincenzo Nibali a RaiSport. “Non abbiamo visto nulla a livello di pioggia e neve. All’arrivo sono andati i nostri direttori sportivi e di neve, nemmeno l’ombra. Non aver trovato una soluzione o un’alternativa dispiace, eravamo qui per giocarci le nostre carte e non è stato possibile farlo. La scelta di cancellare la tappa è stata corretta però quello che chiedevamo noi era un’alternativa, qualcosa di diverso. Se devo pensare anche in ottica futura al Giro d’Italia, se due tappe vengono annullate cambia l’intera corsa”.