Domenica 11 Dicembre

Caso-Pistorius: la Corte Costituzionale sudafricana rigetta il ricorso, pena confermata

LaPresse/Xinhua

L’atleta sudafricano non potrà più presentare ricorso contro la condanna di quindici anni inflittagli per l’uccisione della fidanzata

Sembra aver trovato, forse, la parola fine il processo che coinvolge Oscar Pistorius, ritenuto colpevole per l’omicidio della fidanzata Reeva Steenkamp.

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

La bella modella era stata uccisa la sera di San Valentino di due anni fa, proprio Pistorius che, come lui stesso ha sempre dichiarato, aveva agito pensando di colpire un ladro piuttosto che la povera Reeva. La Corte d’Appello australiana aveva condannato in primo grado Pistorius a cinque anni per omicidio colposo, poi diventati quindici nel momento in cui è stata accertata la volontarietà nell’agire del velocista australiano, il quale ha subito presentato ricorso. Oggi è arrivata la decisione definitiva della Corte Costituzionale sudafricana che ha deciso di rigettare la richiesta di Pistorius, il quale non potrà appellarsi contro la condanna per l’uccisione della fidanzata. La giustizia ha fatto finalmente il suo corso, Oscar Pistorius è colpevole, è tempo che sconti la sua pena!