Martedi 6 Dicembre

Cartoline dalla B – Colpaccio Novara, Bari a forza 6: convicono Spezia e Cesena

Foto LaPresse - Donato Fasano

Il Novara supera il Pescara mentre il Bari ne fa 6. Vittorie convincenti per Spezia e Cesena

Ritornano le emozioni della Serie B, nel pomeriggio della giornata numero 30. Ieri il Crotone è crollato nella trasferta di Brescia, con le rondinelle che conquistanoo importantissimi punti play off. Restando nelle zone alte: scontro che promette scintille fra Pescara e Novara. Cesena e Entella devono affrontare le difficili trasferte di Como e Livorno, mentre lo Spezia contro il Modena cerca di consolidare l’ultimo posto play off, difendendolo dal Bari che attende la Pro Vercelli al San Nicola. Nelle zone basse: Ascoli e Ternana cercano di allontanare la zona salvezza contro Avellino e Latina, mentre Salernitana – Lanciano sa di spareggio.

mokuluL’Ascoli cerca punti per una salvezza tranquilla, l’Avellino non vuole mollare il sogno play off. La sbloccano all’8′ proprio i campani: imbucata di Insigne per Mokulu che scarta il portiere e mette dentro il gol dello 0-1. Raddoppiano i lupi al 17′: devastante Insigne sulla sinistra che serve un pallone semplicissimo che Mokulu deve solo spingere in rete. Non molla l’Ascoli: palo di Canini al 22′ e sulla respinta accorcia le distanze Jankto con un destro violentissimo. Al 39′ la pareggia Cacia: incomprensione fra Frattali e Biraschi, con il portiere messo fuori causa, ne approfitta Cacia che la mette facilmente in rete. Incredibile 5 minuti dopo: 3-2 Ascoli, controllo volante dribbling e sinistro all’angolino, doppietta per Cacia. Nel secondo tempo super Insigne che riceve da Castaldo al limite dell’area e segna il gol del 3-3. Nel finale follia di Mitrea: salta col braccio alto, tocca il pallone ed è rigore. Castaldo dal dischetto fa 3-4.

LaPresse - Donato Fasano

LaPresse – Donato Fasano

Il Bari davanti al proprio pubblico vuole tentare l’aggancio ai play off contro la Pro Vercelli che di restare agganciata ai play out farebbe volentieri a meno. Capitan Defendi porta in vantaggio il Bari al 14′: cross di Rosina, spizzata di Dezi per Defendi che da due passi scarica in rete. Raddoppia il Bari al 38′: recupera palla sulla trequarti il Bari, pallone a Sansone che crossa forte sul secondo palo e in spaccata Maniero fa 2-0. Terzo gol per i pugliesi a inizio ripresa: 53′, punizione magistrale di Sansone che si infila sotto il sette. Gol della bandiera della Pro Vercelli segnato al 57′ da Emanuello che di destro batte Micai su assist di Malonga. La riapre Beretta su rigore al 70′ segnando il 3-2. Spegne definitivamente le speranze di rimonta Rosina, con un fantastico destro a giro sotto la traversa, 4-2 Bari. Poco dopo doppietta proprio per Rosina che col mancino incrocia alle spalle di Pigliacelli. Goleada Bari nel finale: assist Rosina trasforma Dezi dal centro area e sono 6!

 

Foto LaPresse - Giuseppe Cottini

Foto LaPresse – Giuseppe Cottini

Il Como, trascinato da bomber Ganz, cerca di ripetere l’impresa della Salernitana contro un Cesena che vuole sfruttare lo scontro diretto fra Novara e Pescara per guadagnare posizioni. Al 34′ viene spezzata la parità: uno due fra Bessa e Pettinari, e palla scaricata in rete proprio da Bessa, Como in vantaggio. Servono 19 minuti nella ripresa per il pareggio dei romagnoli: contropiede del Cesena finalizzato da un diagonale di Perico che fulmina Scuffet. Assurdo pochi secondi dopo: altro contropiede fulminante, Ragusa serve Djuric che col destro a giro fa 1-2, la ribalta il Cesena. Nel recupero Rossetti segna il gol dell’ 1-3 finale. Il Livorno cerca la svolta al Picchi, dopo una stagione che si sta tramutando in un incubo. Entusiasmo invece dalle parti di Chiavari: l’ Entella in zona play off fa sognare i tifosi. Pareggio senza grandi emozioni per un Livorno che intravede i fantastmi della zone play out.

 

LaPresse - Fabio Urbini

LaPresse – Fabio Urbini

Big match della giornata fra Pescara e Novara: la formazione di Massimo Oddo vuole invertire il trend negativo che nelle ultime giornate le ha fatto perdere la vetta della classifica. Il Novara difende invece il terzo posto, sperando in un passo falso del Cagliari nel posticipo. La sblocca il Novara al minuto numero 8: cross di Dickman e colpo di testa vincente di Corazza. 28′ magia di Caprari su punizione: passo e tiro che si spegne sotto l’incrocio, pareggio del Pescara. A inizio ripresa torna avanti il Novara: dormita della difesa pescarese ed Evacuo porta in vantaggio i suoi da pochi metri.

Foto LaPresse - Gerardo Cafaro

Foto LaPresse – Gerardo Cafaro

Partita delicata all’Arechi: la Salernitana sospinta dall’incoraggiamento dei tifosi nel post Cesena, affronta un Lanciano che ha totalizzato ben 10 punti nelle ultime 5 e vede finalmente vicina la luce in fondo al tunnel della zona retrocessione. Forcing della Salernitana per tutto il primo tempo, ma a sbloccarla è il Lanciano ad inizio ripresa: pallone dentro di Vastola e tacco sotto misura di Di Francesco. La riagguanta al 73′ la Salernitana: cross di Nalini sponda di Gatto e colpo di testa di Donnarumma per l’1-1. 77′ rigore per il Lanciano: lo trasforma Ferrari per l’1-2. La chiude nel finale il Lanciano: filtrante di Milinkovic per Di Francesco che non sbaglia.

Lo Spezia in casa non può fallire se vuole difendere l’ultima posizione play off, contro un Modena che con una sconfitta rischierebbe di impantanarsi di nuovo nella zona retrocessione. Bomber Calaiò porta in vantaggio i padroni di casa: percussione di Piccolo sulla destra che mette dentro per il gol numero 90 in Serie B di Calaiò. Al 52′ raddoppiano i liguri: assist di Catellani dalla sinistra, a rimorchio Sciaudone che non sbaglia e chiude il match. Ternana e Latina forse non sarà un match di cartello, ma a ben guardare chi vince oggi infligge un duro colpo agli avversari e mette punti vitali per la lotta alla salvezza. Forse proprio per questo le due squadre preferiscono dividersi un pareggio senza farsi del male.

 Di seguito il riepilogo dei risultati:

Ascoli – Avellino 3-4

Bari – Pro Vercelli 6-2

Como – Cesena 1-3

Livorno – Entella 0-0

Pescara – Novara 1-2

Salernitana – Lanciano 1-3

Spezia – Modena 2-0

Ternana – Latina 0-0