Mercoledi 7 Dicembre

Capello, porte in faccia alla Nazionale: “non voglio mettere piede”

Gian Mattia D'Alberto

Dopo i rifiuti di Mancini e Ranieri, anche Fabio Capello chiude le porte in faccia alla panchina della Nazionale Italiana: non sarà lui il successore di Conte

Tutti la vogliono o forse no… Parliamo della panchina della Nazionale azzurra, il sogno per qualsiasi allenatore. O almeno così dovrebbe essere. Perché dopo che è stato pubblicamente annunciato il divorzio con Antonio Conte subito dopo la fine dell’Europeo in terra francese, la FIGC ha già iniziato a lavorare al nome del prossimo Commissario tecnico. Ma, con molto stupore, dai candidati al prestigioso incarico sembra stiano arrivano solo dei clamorosi rifiuti. Da Ranieri (spero che il Leicester sia il mio ultimo club) a Mancini (resto all’Inter), passando per… Fabio Capello: “Nella Nazionale non voglio mettere piede. Mi dispiace, sono orgoglioso che si faccia il mio nome ma non voglio allenare una Nazionale. Ho già avuto esperienze con Inghilterra e Russia. Se ci fosse una squadra per poter allenare giornalmente ok”, le parole rilasciate dallo stesso Capello a RSI. Porte in faccia alla Nazionale anche da parte dell’ex allenatore di Milan, Roma e Juventus. Trovare il sostituto di Antonio Conte per la FIGC sarà impresa più ardua del previsto…