Giovedi 8 Dicembre

Boxe, Moscatiello pronto per la sfida con Fazekas: “Laszlo è combattivo, dovrò stare attento”

Antonio Moscatiello si prepara per la sfida di sabato 19 marzo contro Laszlo Fazekas

Dopo la bella prestazione contro Paul Malignaggi, lo scorso 12 dicembre, alla O2 Arena di Londra, Antonio Moscatiello torna a combattere sul ring del teatro Principe di Milano nel clou di una manifestazione che si preannuncia emozionante.

boxe teatro principeSabato 19 marzo, “Big” Antonio affronterà Laszlo Fazekas sulla distanza delle otto riprese. L’ungherese ha sostenuto 54 incontri: 28 vinti, 24 persi, 1 pareggiato e 1 no-contest. Anche Fazekas ha affrontato “Magic Man” Malignaggi terminando in piedi dopo otto tempi in cui ha dimostrato che il suo valore è superiore a quello che si può pensare leggendo il suo record. “Il combattimento contro Fazekas serve ad Antonio per verificare la sua condizione tre mesi dopo la dignitosa sconfitta contro Paul Malignaggi – spiega il suo procuratore Christian Cherchi – e per fargli mantenere una buona posizione nella classifica europea. Antonio gode della nostra fiducia, siamo convinti di poterlo portare in tempi brevi a combattere per un titolo importante, magari a livello continentale”.

Antonio MoscatielloAntonio non prende sottogamba Fazekas, come spiega lui stesso: “Fazekas è combattivo, prova sempre ad infilare i suoi pugni, dovrò stare molto attento. Contro Malignaggi ho dato il meglio considerando che ho avuto solo tre settimane per prepararmi e che era la prima volta che sostenevo dodici riprese. Ho dovuto dosare le energie per arrivare fino in fondo e non ero abituato a farlo. Forse, dovevo metterci più cattiveria agonistica. Comunque, non ho rimpianti: ho fatto quello che dovevo fare contro un pugile capace di vincere due titoli mondiali. Paul è stato bravissimo a non farsi mai trovare ed a colpire di rimessa. Spero di poter combattere di nuovo in Inghilterra”.

foto di Antonio MoscatielloNato a Milano il 27 settembre 1982, professionista dal 24 ottobre 2008 (ha esordito nella riunione in cui suo zio Giacobbe Fragomeni è diventato campione del mondo dei pesi massimi leggeri WBC al Palalido di Milano), Antonio Moscatiello ha sostenuto 24 incontri: 20 vinti (14 prima del limite), 3 persi e 1 pareggiato. E’ stato campione d’Italia dei pesi welter dal 20 giugno 2014 alla fine di maggio 2015 (ha abbandonato il titolo a causa di un infortunio). Moscatiello al Principe porterà i suoi tifosi che, come al solito, faranno un tifo scatenato motivandolo a dare il 110% contro Fazekas. Moscatiello è ormai diventato un idolo del pubblico milanese: il 5 dicembre 2014 ha combattuto nella manifestazione inaugurale del teatro Principe, che registrò il tutto esaurito ed ebbe un’imponente copertura mediatica, dando vita insieme a Riccardo Pintaudi ad uno dei match più spettacolari degli ultimi anni. In seguito, “Big” Antonio è salito altre due volte sul ring dell’impianto di Viale Bligny 52 ottenendo due vittorie contro Jozsef Gerebecz e Sasa Janic. Nel sottoclou, l’imbattuto peso medio rumeno Catalin Paraschiveanu (10-0) affronterà l’ungherese Josef Racz (6-6) sulla distanza delle sei riprese. Inoltre, una sfida femminile nella categoria dei pesi mosca: Ilaria Scopece (1-0) contro la serba Juvana Trifunjagic (2-4). Le due atlete si sono già affrontate lo scorso giugno, vinse l’italiana ai punti. Ci parla di Ilaria il suo tecnico Alessio Taverniti: “Ilaria ha avuto un’ottima carriera dilettantistica. Ha vinto il Guanto Rosa (nella categoria dei 51 kg, a Roseto degli Abruzzi, nel 2013) e il Guanto d’oro (nella categoria dei 48 kg, a Marcianise, nel 2014). Inoltre, è arrivata in finale al campionato d’Italia (nella categoria dei 48 kg, a Padova, nel 2013) ed è stata convocata in nazionale. Da tre mesi si allena con me alla palestra Testudo a Cernusco sul Naviglio (alle porte di Milano).” I tre incontri professionistici saranno preceduti da dieci combattimenti fra dilettanti. Per questo, la manifestazione inizierà alle 18.00. Il biglietto costa 22 euro sia per il parterre che per la balconata. Si possono acquistare i biglietti presso la Opi Gym (telefono 02- 89452029) e il negozio Leone 1947 in Via Crema 11 a Milano (telefono 02-58315791).