Sabato 10 Dicembre

Biathlon: Windisch ad un passo dal podio nella mass start a Oslo, vince Boe

L’azzurro Dominik Windisch non riesce a salire sul podio dell’ultima prova dei mondiali di biathlon di Oslo

Johannes Boe batte il quattro volte titolato Martin Fourcade ai Mondiali di Oslo in un ultimo giro della mass start che sembra estratto da una gara di ciclismo su pista. Boe, 22 anni, vince l’oro con 2″8 di vantaggio sul francese, mentre il bronzo lo acciuffa l’eterno Ole Einar Bjoerndalen, alla quarta medaglia iridata nel Mondiale.

LaPresse/Fabio Ferrari

LaPresse/Fabio Ferrari

Grandissima gara per l’azzurro Dominik Windisch, unico azzurro a conquistarsi la presenza nella starting list, chiude al quarto posto a 19″8 dal vincitore e a 13 secondi dal bronzo. Windisch può recriminare sull’errore all’ultimo poligono, che lo allontana dai primissimi, mentre aveva la concreta possibilità di giocarsi le prime tre posizioni. È la conferma che la vittoria di Canmore non era arrivata per caso, per l’azzurro, che si dimostra uno dei forti del circuito sugli sci, e quando riesce ad essere perfetto al poligono può pensare di potersi imporre in qualunque format di gara.
La Norvegia è in festa per la conclusione del Mondiale baciato dai due ori più attesi dal pubblico locale: quello della staffetta maschile e quello della mass start finale.

LaPresse/Fabio Ferrari

LaPresse/Fabio Ferrari

Sto crescendo passo dopo passo – dice Windisch -, all’ultimo giro ero convinto di potercela fare, ma ho sparato con un filo di ritardo e ho sbagliato. Ci ho creduto per tutta la gara, ho fatto un ultimo giro fantastico. Il biathlon è uno sport meraviglioso e oggi è stata una giornata spettacolare. Ora sono molto motivato per la prossima stagione“.