Sabato 10 Dicembre

Biathlon, la delusione delle azzurre: “puntavamo ad una medaglia”

Azzurre con l’amaro in bocca dopo il settimo posto nella staffetta femminile dei Mondiali di biathlon in corso a Oslo

Le azzurre del biathlon non sono riuscite ad ottenere un buon risultato nella staffetta dei Mondiali di Oslo disputata ieri. Dorothea Wierer e compagne si sono infatti classificate “solo” settime non riuscendo a raggiungere il loro obiettivo: salire sul podio. Soddisfazioni e delusioni per le atlete azzurre: “mi sono concentrata per dare il meglio anche in questa occasione e cercare di divertirmi, sono contenta della mia prestazione ma non per il nostro risultato. Lo sport è così, prendo spunto dalla mia esperienza per crescere ulteriormente“, ha dichiarato Alexia Runggaldier al termine della gara. “Mi sono distratta sul finire della seconda serie, pensavo di avere centrato il bersaglio e stavo già ripartendo quando mi sono accorta di averlo mancato. Suigli sci non mi sono trovata molto bene, spero di stare meglio domenica nella mass start“, ha aggiunto Luisa Vittozzi .

karin oberhoferMolto bene nella prima serie, poi nella seconda ho perduto fluidità. Finisco il mio Mondiale con un po’ di amaro in bocca“, ha spiegato Karin Oberhofer. “Il giro di penalità non ha cambiato il risultato di gara per noi stregata. Puntavamo ad una medaglia, purtroppo è finita in un altro modo. Adesso è necessario recuperare energie in vista della mass start di domenica perchè mi sento stanca, vorrei chiudere nel modo migliore un mondiale comunque positivo“, ha concluso Dorothea Wierer.