Sabato 10 Dicembre

Biathlon: Dorothea Wierer è nella storia, ecco la sua prima Coppa del Mondo

LaPresse/Reuters

La 25enne finanziera di Anterselva si mette in tasca la Coppa del Mondo dell’individuale di 15 km, precedendo di due punti la francese Marie Dorin-Habert

Sfugge la medaglia ma non la Coppa del Mondo dell’individuale di 15 km: per Dorothea Wierer è un dolce mercoledì di marzo quello che si consuma ai Mondiali di Holmenkollen. L’atleta azzurra, grazie all’argento di domenica e all’ottavo posto di oggi, si mette in tasca il prezioso trofeo di specialità respingendo l’attacco della francese Marie Dorin-Habert, battuta di 2 punti (154 a 152).

dorothea wierer Successo si, ma quanta paura per Dorothea Wierer che rischia di gettare al vento un trionfo costruito grazie alle vittorie stagionali di Ostersund in Svezia e di Ruhpolding in Germania. Una gara sottotono quella della 25enne finanziera di Anterselva che sbaglia due volte al poligono perdendo due minuti, a quel punto fatali per la medaglia. La diretta avversaria Dorin-Habert, invece, si prende l’oro in 44’02″8 (1 errore) sulla connazionale Anais Bescond (a 12″2) e sulla terza, la tedesca Laura Dahlmeier (2 errori a 1’17”), che aveva vinto l’inseguimento di domenica proprio davanti alla Wierer. Dopo l’ansia, ecco finalmente il sorriso, con Dorothea che può festeggiare una vittoria esaltante per il Biathlon azzurro femminile, diventando la seconda atleta a vincere il trofeo dopo Nathalie Santer nel ’93-94. Sorpresa, commozione e gioia: Dorothea Wierer è nella storia!