Domenica 11 Dicembre

Atletica, Tamberi rimane concentrato: “è l’anno più importante della mia vita”

LaPresse/PA

Il recente campione del mondo di salto in alto indoor Gian Marco Tamberi esprime le sue sensazioni a pochi giorni dalla sua impresa

Diventare campione indoor di salto in alto e’ stato veramente emozionante, come raggiungere un sogno dopo anni di sacrifici e lavori, qualcosa di grande“. Con queste parole il recente campione del mondo di salto in alto al chiuso Gian Marco Tamberi, a margine di un evento organizzato dalla Gazzetta dello Sport a Milano, ha commentato la sua recente impresa.

LaPresse/Actionpress

LaPresse/Actionpress

Voglio rimanere con i piedi per terra perche’ questo e’ l’anno piu’ importante della mia vita con Rio e le Olimpiadi – ha aggiunto -. Continuiamo a lavorare cosi’, sono comunque molto contento e fiducioso per come potra’ andare quest’anno. Mi fa piacere avere tutti gli occhi puntati addosso e mi da’ lo stimolo a spingermi oltre in allenamento e in tutte le cose andare al 200%. Queste pressioni sono un peso, ma sono cose che mi spingono di piu’. In Italia finora ad avere i migliori risultati sono state le donne, ma adesso stiamo vendendo fuori noi uomini, non ci sono solo io ma anche Chesani e Fassinotti, a livello femminile c’e’ Alessia Trost – ha spiegato ancora il saltatore marchigiano -. E’ un buon movimento, ci stiamo svegliando“. A proposito delle misure che bisognera’ raggiungere a Rio dopo il 2,36 del salto mondiale, Tamberi ha commentato: “per la medaglia bastera’ saltare sotto i 2,35, mentre per vincere 2,38 forse li’ occorrera’ abbattere il muro dei 2,40“. (ITALPRESS)