Mercoledi 7 Dicembre

Atletica: Ruggero Pertile contento per la decisione del TNA

Ruggero Pertile felice e sereno per la decisione presa dal TNA sull’elusione dei controlli antidoping

E’ chiaro che sono contento ma me l’aspettavo, non ho mai commesso alcunchè di irregolare“. Così Ruggero Pertile commenta all’ITALPRESS la sua assoluzione, assieme ad altri sette atleti, da parte del Tna del Coni nell’ambito dei procedimenti aperti in seguito all’indagine “Olimpia”, svolta dalla Procura della Repubblica di Bolzano, ed agli esiti degli accertamenti effettuati in ambito sportivo. “L’indagine era complessa – ammette il 41enne maratoneta dell’Assindurstria Sport Padova, oro ai Giochi del Mediterraneo di Mersin 2013, accusato di aver eluso dei controlli antidoping e per il quale, assieme ad altri 25 colleghi, erano stati chiesti due anni di squalifica – per l’assenza di prove e perchè siamo stati chiamati in causa per delle semplici mail mandate a caso“. La vicenda ha pesato molto sulla stagione del veneto, quarto ai Mondiali di Pechino 2015 e decimo alle Olimpiadi di Londra 2012: “Ho dovuto cambiare preparazione, cosa non da poco nell’anno olimpico, e non sono potuto andare in Kenya. Chiedere un risarcimento? Continueremo uniti come fatto sino ad ora, scegliendo la stessa linea e lo stesso avvocato (Giulia Bongiorno, ndr). Stiamo valutando eventuali azioni“. (ITALPRESS).