Sabato 10 Dicembre

Atletica, Fabrizio Donato sul caso Olimpia: “sono sempre stato tranquillo”

LaPresse/Gian Mattia D'Alberto

Fabrizio Donato soddisfatto del lavoro svolto dalla giustizia sul caso Olimpia

Ho sempre creduto nella giustizia, anche nei momenti più bui non ho mai tentennato“. Così Fabrizio Donato commenta all’ITALPRESS la sua assoluzione, assieme ad altri sette atleti, da parte del Tna del Coni nell’ambito dei procedimenti aperti in seguito all’indagine “Olimpia”, svolta dalla Procura della Repubblica di Bolzano, ed agli esiti degli accertamenti svolti in ambito sportivo. “Ho continuato ad allenarmi, senza pensarci – ha sottolineato il 39enne triplista laziale delle Fiamme Gialle, bronzo alle Olimpiadi di Londra2012, accusato inizialmente di aver eluso dei controlli antidoping e per il quale, assieme ad altri 25 colleghi, erano stati chiesti due anni di squalifica – Sono sempre stato abbastanza tranquillo e sicuro del corso della giustizia. L’obiettivo resta quello di preparare la mia quinta Olimpiade e la mia vicenda dimostra che la giustizia, come ho sempre pensato, funziona“. (ITALPRESS)